Signum Project, Pré-Pénétrables

0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Jesús Rafael Soto, Object – Michał Marthychowiec, Video, Photography.
A cura di Grzegorz Musiał

23 Aprile, ore 17-19 – ul. Piotrkowska 85, Lodz – Poland

Jesús Rafael Soto Vibration à droite, 1969

Jesús Rafael Soto
Vibration à droite, 1969

Michał Marthychowiec Blue, Red, Green 2010

Michał Marthychowiec
Blue, Red, Green, 2010

Il nuovo spazio espositivo di Signum Foundation – Signum Project – sarà destinato alle presentazioni di opere selezionate e progetti della collezione della fondazione. Non è un caso che venga situato a Lodz; la città è un luogo particolare sulla mappa dell’Avanguardia del XX secolo. È qui che, grazie alla determinazione di artisti come Wladyslaw Strzeminski, Henryk Stazewski, Katarzyna Kobro e Julian Przyboś, è stata creata nel 1930 la prima collezione internazionale europea di arte moderna. Muzeum Sztuki a Lodz è anche partner abituale della fondazione.

Le presentazioni di Signum Project, si concentreranno di più intorno alla personalità dei creatori e non solo sulle loro opere. La collezione della fondazione è costituita da grandi gruppi di opere di rappresentanti dell’avanguardia polacca e internazionale, tra cui: Stefan e Franciszka Themerson, Henryk Stazewski, Edward Krasinski, Tadeusz Kantor, Katarzyna Kozyra, Jesús Rafael Soto, Carlos Cruz Diez, Ludwig Wilding.

Le opere selezionate dalla collezione: oggetto, installazione, video, film, serie di fotografie forniranno un impulso per il pubblico, per scoprire con attenzione la personalità dell’artista e non solo per vedere le sue creazioni esposte presso la galleria. Per molti artisti il ​​processo di creazione è infatti parte dell’opera, sebbene nella maggior parte dei casi rimane nella forma di documentazione.

Il carattere intimo dello spazio espositivo diventa un particolare laboratorio per determinare e presentare l’identità della Signum Foundation.

Oltre ai progetti menzionati per presentare le opere di giovani artisti, per i quali la collezione è diventata ispirazione e fonte di discussione per le proprie pratiche artistiche. Ogni anno la Fondazione preparerà sei mostre. [Grzegorz Musiał]

*

The new exhibition space of Signum Foundaion – Signum Project – will be designated for presentations of selected works and projects from the collection of the foundation.
It is here, where thanks to the determination of artists like Wladyslaw Strzeminski, Henryk Stazewski, Katarzyna Kobro and Julian Przybos, the first European international collection of modern art was created in 1930. Muzeum Sztuki in Lodz is also foundation’s regular partner.

Presentations in Signum Project will concentrate more around personalities of creators than just their works. The collection of the foundation consists of large groups of works of representatives of Polish and International avant-garde, among others: Stefan and Franciszka Themerson, Henryk Stazewski, Edward Krasinski, Tadeusz Kantor, Katarzyna Kozyra, Jesús Rafael Soto, Carlos Cruz Diez, Ludwig Wilding.

Selected works from the collection: object, installation, video, film, series of photographs are to be an impulse for the audience, to carefully discover personality of the artist and not only see his creations exhibited at the gallery. For many artists the process of creation is indeed part of the artwork, although in most cases it remains in the form of documentation.

Intimate character of the exhibition space will become a particular laboratory to determine and present identity of Signum Foundation.

Apart from mentioned projects we are planning to present works of young artists, for whom the collection has become inspiration and source for discussion for their own artistic practices. Each year the foundation will prepare six exhibitions. [Grzegorz Musiał]

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Filament.io 0 Flares ×